Chiusura delle attività del Progetto Maincare

Si è concluso il progetto R&S MainCare, avviato a gennaio 2021 e terminato a dicembre 2023.

Questo progetto ha rappresentato un passo significativo verso il supporto della manutenzione dei Cyber Physical Production Systems (CPPS) con un approccio adattativo ed evolutivo, supportato dall’intelligenza artificiale.

Il progetto MainCare ha sviluppato un sistema di gestione all’avanguardia che comprende:

  • Individuazione della Catena Causa-Effetto e della Responsabilità dei Malfunzionamenti: Miglioramento delle capacità diagnostiche per identificare e risolvere rapidamente le cause principali dei malfunzionamenti.
  • Standardizzazione, Automazione e Orchestrazione delle Procedure di Intervento: Razionalizzazione dei processi di manutenzione attraverso protocolli di intervento standardizzati, automatizzati e ben orchestrati.
  • Definizione di KPI Efficaci: Stabilire indicatori chiave di performance che riflettano accuratamente l’efficienza e l’efficacia delle attività di manutenzione.
  • Grazie all’integrazione di queste caratteristiche, MainCare è riuscito a supportare la manutenzione sia degli asset fisici (come impianti e macchinari) che degli asset intangibili (come digital twin e processi informativi).

Questo approccio olistico ha garantito una gestione più adattiva e reattiva dei componenti di fabbrica, portando a un miglioramento significativo dell’efficienza operativa e a una riduzione dei tempi di inattività.

Il successo del progetto MainCare rappresenta un importante traguardo nell’ambito della manutenzione industriale, aprendo la strada a future innovazioni e miglioramenti continui nel settore.

Maincare è stato cofinanziato dal Mimit nell’ambito dello Sportello “Fabbrica intelligente” PON I&C 2014-2020, di cui al D.M. 5 marzo 2018 Capo III.
Il consorzio che ha sviluppato il progetto è formato da tre imprese: Atomos Hyla, che funge da capofila, sedApta e lo spin-off dell’Università di Salerno, Metering Research.